Fortyseven Hotel in Italiano Fortyseven Hotel on English Fortyseven Hotel on France Fortyseven Hotel on Spain

Claudio Imperatore all’Ara Pacis

Fino al 27 Ottobre il Museo dell’Ara Pacis ospita la mostra “Claudio Imperatore. Messalina, Agrippina e le ombre di una dinastia” dedicata alla vita e alle opere di Claudio. Un’esposizione realizzata attraverso immagini, suggestioni visive e sonore alla scoperta di uno dei piu’ controversi imperatori dell’Impero Romano.

 

La mostra

Lo scopo della mostra è quello di tracciare un’immagine inedita di Claudio, diversa da quella delineata dagli autori antichi, cupa e poco lusinghiera.

Il percorso fa emergere un imperatore capace di prendersi cura del suo popolo, di promuovere riforme economiche e lavori pubblici importanti per lo sviluppo amministrativo dell’impero.

Il racconto della vita di Claudio è reso, oltre che tramite reperti archeologici, con l’ausilio di suggestive installazioni visive e sonore di cui, in alcuni casi, il visitatore diventa protagonista, essendo attivamente coinvolto.

Numerose sono le opere di grande interesse storico presenti, come la Tabula Claudiana, sulla quale è impresso il discorso tenuto da Claudio in senato nel 48 d.C. riguardo all’apertura ai notabili galli del consenso senatorio; il ritratto in bronzo dorato di Agrippina Minore, proveniente da Alba Fucens e il ritratto di Germanico, per la prima volta in esposizione.

La figura di Claudio

Nato a Lugdunum (oggi Lione) nel 10 a.C., Claudio fu il primo imperatore romano a nascere fuori dal territorio italico, per questo le probabilità che regnasse sull’impero erano piuttosto basse.

Il fratello Augusto dubitava da sempre delle sue doti politiche e gli avrebbe preferito l’altro fratello Germanico, che però morì prematuramente.

Il popolo e l’esercito scelsero come successero Caligola, figlio di Germanico, accoltellato nel suo stesso palazzo.

Tiberio Claudio Cesare Augusto Germanico divenne così il primo imperatore acclamato da un corpo militare, i pretoriani.

Così come le sue vicende famigliari, anche i rapporti di Claudio con le sue mogli non furono dei più felici.

La sua terza moglie, Messalina, 30 anni più giovane di Claudio e madre del loro figlio Britannico (il primo erede maschio della dinastia giulio-claudia nato ad un imperatore regnante) era solita tradire il marito. Stanco di ciò, Claudio ordinò l’uccisone della moglie, mentre il figlio Britannico non conseguì mai il potere, in quanto il padre nominò suo successore il figliastro Nerone, che si dice ordinò l’assassinio di Britannico alla morte di Claudio.

L’ultimo matrimonio di Claudio con sua nipote Agrippina, gli costerà la vita: la donna infatti viene considerata l’artefice della sua morte, forse per avvelenamento.

Alla morte di Claudio seguì la sua divinizzazione, la realizzazione di un tempio a suo nome sul Celio e la successione nell’impero del figliastro Nerone.

 

Quando: Dal 6 Aprile al 27 Ottobre

Dove: Museo dell’Ara Pacis – Lungotevere in Augusta, Roma

Prezzo: intero 11 €, ridotto 9 €

 

Visita la mostra dedicata all’imperatore Claudio e soggiorna presso il nostro 47 Boutique Hotel!

Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale o chiedi al nostro staff scrivendo a guestrelations@fortysevenhotel.com o recandoti direttamente alla reception!